Freddo intenso: come difendersi.

Dentro e fuori casa, strumenti e consigli per scaldarsi efficacemente. Anche in carrozzina.

Freddo intenso, polare, che arriva nel cuore dell’inverno ma quando l’anno si è già rinnovato e vorremmo proiettarci verso la bella stagione. A fine gennaio arrivano i cosiddetti giorni della merla e ci ricordano che fino alla fine di marzo dobbiamo attrezzarci per non incorrere in colpi di freddo.

Lana e termocuscini: difendere le articolazioni lesionate

Il freddo è un nemico potente delle articolazioni: può danneggiarle ulteriormente o rallentare la guarigione in modo doloroso. Una ginocchiera in lana, una gomitiera in lana d’angora o un coprispalle in angora risolvono in modo efficace e comodo questo problema. Questi prodotti sono infatti realizzati con filati elastici che sostengono come un normale tutore e al contempo riparano dai colpi di freddo.

Anche in casa, soprattutto per chi è costretto a letto o seduto molte ore, il colpo di freddo può arrivare inaspettatamente. Un termocuscino è la soluzione ottimale e lo si può scegliere tra numerosi modelli specifici per scaldare i piedi o per uso cervicale, comodi anche per chi trascorra molte ore alla scrivania.

A passeggio: in carrozzina o a piedi

Una passeggiata all’aperto o un’uscita obbligata possono essere poco piacevoli per chi deve affrontare il freddo in carrozzina o, anziano, non voglia essere costretto in casa.
Non mancano però soluzioni pratiche, come dotarsi di un comodo
scaldamani, resistente all’acqua e imbottito con materiale caldo e morbido al tatto, e indossare scarpe o polacchine di pelle morbida, elegante e imbottita: sia i modelli da uomo, sia i modelli da donna soddisfano ormai esigenze di comodità e moda.

Cura della pelle e tisane fumanti

Attenzione infine a non trascurare un colpo d’occhio generale sia alle parti che esponiamo al freddo, sia al nostro benessere integrale: per gli adulti, ma anche per anziani e bambini che spesso non sanno esprimere pienamente le loro necessità.

Prima di uscire e la sera prima di coricarsi, non trascuriamo piccoli ma importanti gesti che possono prevenire pesanti screpolature e dolorose ragadi:

Infine la piacevole e sana abitudine di una tisana calda, rincasando dal freddo, potrà riequilibrare la temperatura corporea e la dispersione di liquidi – che avviene anche in inverno, anche se spesso è trascurata!