Gel igienizzante e cura mani: morbide e belle in 5 mosse

Prendersi cura delle mani screpolate da uso del gel mani

È possibile conciliare la cura mani con la necessità di igienizzarle profondamente più volte al giorno? Non solo è possibile, ma è doveroso perché avere cura della mani significa avere mani belle, morbide e non screpolate o dolenti a causa di dermatiti.

La necessità di usare spesso il gel igienizzante lavamani può esporre specialmente le pelli più sensibili ad irritazioni. Come evitarlo però se ora è diventato sempre più importante usare gel igienizzanti quando ci si trova fuori casa, in ufficio o sui mezzi pubblici?

1. Gel igienizzante o acqua?

L’utilizzo frequente di gel igienizzante lavamani può screpolare o anche irritare le pelli molto sensibili. È quindi consigliabile alternare, se possibile, il lavaggio delle mani con acqua e sapone, magari un sapone delicato. Ricordiamoci sempre di non utilizzare acqua troppo calda per non nuocere alla salute delle nostre mani.

I disinfettanti contenuti nei gel sono indispensabili per la cura mani, ma possono irritare o screpolare una pelle già secca e sottile, è necessario quindi fare particolare attenzione soprattutto se si ha una pelle soggetta alla dermatite.

2. In tutte le stagioni

Attenzione: le pelli sensibili, ma non solo loro, sono soggette a screpolature e irritazioni in ogni stagione. Non sottovalutiamo l’importanza di usare creme idratanti e nutrienti non solo in inverno, ma anche in estate o nelle giornate più ventose. Possiamo ad esempio affidarci a creme emollienti arricchite con karitè o argan.

3. Idratare a fondo

È importante idratare le mani a fondo, utilizzando delle creme barriera e massaggiandole fino al completo assorbimento. Utilizza creme più idratanti soprattutto la sera prima di coricarti per permettere alla pelle di assorbirle e lasciargli il tempo di agire. 

4. Idratare spesso

Se si ha una pelle che ha tendenza a screpolarsi, è importante avere sempre con sé una crema emolliente e applicarla ogni qualvolta ce ne sia l’esigenza.

Ricordiamoci che avere delle mani curate non è una “cosa da donne”, prendersi cura delle proprie mani è importante se si devono svolgere lavori manuali o all’aria aperta! Per farlo al meglio può essere utile ricorrere all’uso di creme emollienti e dermoprotettive.

5. Occhio a unghie e pellicine

Infine è essenziale evitare di mangiarsi unghie e pellicine, non solo perché poco igienico, ma anche perché ci ritroveremo con la pelle irritata e più sensibile al contatto con i disinfettanti per le mani.

Prendersi cura delle proprie mani non è solo una questione di estetica, abbiamo il dovere di proteggere le nostre mani da dermatiti o problematiche più gravi.

Utilizziamo creme specifiche, le nostre mani ci ringrazieranno e noi ne avremo grande beneficio.