La palestra in casa: facile ed economica

L’home fitness è una valida alternativa allo sport fuori casa, soprattutto nei mesi invernali e per chi ha poco tempo.

Per restare in salute e non impigrirci possiamo praticare l’home fitness attrezzando una essenziale ma autentica palestra in casa. Non è un facile e diffusissimo slogan ma una possibilità concreta per combattere sovrappeso, problematiche come i dolori articolari o il colesterolo e restare in forma. Per restare in salute, infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ricorda che non è necessario praticare uno sport specifico, né farlo in modo agonistico, ma darsi piccoli obiettivi costanti.

L’OMS prescrive una media di 150 minuti di attività a settimana. Se ci dotiamo di alcuni attrezzi fitness in casa sarà più facile organizzare l’attività fisica in brevi sessioni da 30-45 minuti, specialmente durante i mesi invernali o se abbiamo poco tempo libero a disposizione.

Regole generali di allenamento

Anche se decidiamo di lavorare da soli è bene seguire delle regole che ci possano aiutare:

  • Scegliamo per prima cosa l’ambiente della casa più adatto, come una stanza dotata di finestra per garantire il ricambio d’aria.
  • Indossiamo indumenti comodi e idonei, come tuta e scarpe da ginnastica.
  • Non dimentichiamo di fare riscaldamento per avviare i muscoli al successivo allenamento.
  • Facciamo sempre attenzione alla respirazione.
  • Alla fine di ogni seduta pratichiamo esercizi di stretching per rilassare la muscolatura affaticata dagli esercizi svolti.
  • Ricordiamoci di reintegrare i liquidi persi sudando, bevendo acqua o integratori specifici.
  • Dotiamoci degli strumenti necessari e lavoriamo su tutto il corpo

Riscaldiamo i muscoli come in palestra!

È bene iniziare sempre con 15 minuti di corsa sul posto o su tapis roulant, di cyclette o con lo stepper. Se ne possono trovare di economici, ma comunque performanti e resistenti.

Non trascurare questo momento ci aiuterà ad evitare strappi muscolari successivi. Anche l’home fitness va fatto con scrupolo affinché sia benefico e dia risultati.

Facciamo lavorare le braccia

Iniziamo sempre l’allenamento in casa dall’alto, quindi potenziando i muscoli delle braccia. Possiamo iniziare utilizzando come peso con due bottiglie d’acqua per poi aumentare l’intensità con pesi superiori.

Dotiamo il nostro angolo palestra con elastici, bilancieri,  vogatori  o attrezzi per gli addominali per lavorare contemporaneamente anche su altri muscoli del corpo. Oggi ci sono strumenti poco ingombranti e facilmente riponibili dietro un divano o sotto il letto.

Lavoro sugli addominali

Dotiamo la nostra palestra in casa di un tappetino per esercizi. Riscopriamo allenamenti semplici e serie di esercizi specifici per scolpire gli addominali e rafforzare la muscolatura che regge colonna vertebrale e cassa toracica: ricordiamoci che le ossa pesano e vanno sorrette!

Possiamo procurarci anche una panca per addominali: comoda, efficace e facile da riporre.

Far lavorare le gambe

Per avere gambe toniche è importante eseguire esercizi anche facili, ma in modo costante. Dotiamo la nostra piccola palestra in casa di una cyclette oppure scegliamo attrezzi di nuova generazione come pedaliere compatte, pedaliere con display integrato o ancora pedaliere munite di asta con impugnature rotanti. Queste ultime sono specialmente indicate per la riabilitazione o per persone con difficoltà motorie.