Pressoterapia con massaggiatore ad aria: come e quando

Gambe e caviglie pesanti, cellulite e disturbi della circolazione linfatica

La pressoterapia con massaggiatore ad aria è ormai riconosciuta come una delle più efficaci terapie non invasive per fronteggiare problemi di gonfiore a gambe e caviglie, o problemi di cellulite dovuti a disturbi della circolazione venosa o linfatica.

Quando e per chi: gambe e addome

Sono le donne a soffrire maggiormente di problemi -anche dolorosi- legati al gonfiore di gambe e caviglie. I motivi sono vari, ma riconducibili a:

  • Edemi / linfedemi: dovuti ad accumulo di liquido interstiziale e circolazione linfatica faticosa.
  • Lipedemi: dovuti ad accumulo sottocutaneo anomalo di cellule adipose.

Questa presenza aumenta il fastidio e anche il dolore a gambe e caviglie di chi trascorre molte ore in piedi o, all’opposto, conduce una vita estremamente sedentaria, e di chi soffre di ritenzione idrica.

Gli apparecchi di pressoterapia: come funzionano

Le apparecchiature per pressoterapia sono diventate estremamente evolute quanto a funzionalità praticità, composizione dei materiali ed efficacia dei trattamenti. Sensazione di benessere e leggerezza, e visibilità dei risultati si hanno, infatti, già dalle prime applicazioni.

Apparecchi per pressoterapia come Maniquick si indossano: dispongono, infatti, di stivali e fasce che si chiudono semplicemente con zip e strisce in velcro e vanno usati a seconda della parte del corpo da trattare, gambe o addome.

Sono inoltre molto semplici da usare: sia da seduti sia da sdraiati. È sufficiente impostare uno dei 9 programmi disponibili, a seconda della potenza e durata del gonfiaggio che si desidera. L’aria viene poi immessa ed espulsa automaticamente all’interno dei gambali, o delle fasce, e attua il massaggio di gambe o addome.

 

Promo Vini Giordano