Stanchezza e sonnolenza: è carenza di potassio? Sintomi frequenti e rimedi semplici, impariamo a conoscerli

Mal di testa e crampi alle gambe sono spesso sintomi di una carenza di potassio che può essere facilmente individuata e colmata, prima ancora di indagare su altre direzioni. Il potassio è infatti un elemento fondamentale per il funzionamento del nostro organismo poiché garantisce una efficace funzionalità di nervi e muscoli. La mancanza di potassio si manifesta un po’ a tutte le età, sia a donne che uomini, e non solo nella stagione calda! E ha sintomi piuttosto riconoscibili che è bene imparare a individuare.

Carenza di potassio, quali sintomi e cause?
I sintomi della mancanza di potassio sono piuttosto evidenti :

  • crampi muscolari e spossatezza,
  • stanchezza e scarso appetito
  • ipoventilazione e bradicardia (nei casi più gravi)

Li si associa generalmente alla sudorazione in primavera ed estate, ma imparando ad osservarci li scopriremo anche e più subdolamente in inverno.

Le cause sono legate alla perdita di potassio tramite sudorazione o urina e al non reintegrarlo a sufficienza con l’alimentazione!

  • sudorazione eccessiva da sport o sforzo fisico
  • abuso di lassativi o farmaci che causano vomito
  • abuso di diuretici
  • sindromi da malassorbimento
  • abuso di liquirizia

Come reintegrare il potassio
Possiamo reintegrare il potassio nel nostro organismo attraverso l’alimentazione e attraverso l’assunzione di integratori di potassiospecifici. Il potassio è contenuto in buona quantità in banane, albicocche, patate e legumi, pomodori e frutta secca, e poi nel latte e nelle carni. Questi alimenti non devono mancare nella nostra dieta e in abbondanza a seconda della nostra età e del tipo di alimentazione che seguiamo.
Gli integratori a base di potassiosono una buona abitudine e talora un pronto intervento se sappiamo di essere soggetti a carenza di potassio, o se sappiamo che affronteremo sport o sforzi fisici prolungati.

 

 

Promo Vini Giordano