Udito e inclusione: prevenzione, ausili e strategie.

Giornata internazionale dell'udito

La Giornata Internazionale dell’Udito: sempre più ricca di iniziative e progetti in Italia. 

Difendiamo l’udito fin dai primi anni di vita, impariamo a riconoscerne le carenze e dotiamo ogni persona degli opportuni ausili a seconda dell’età. Cresce il numero di italiani con problemi di udito, ma anche quello di coloro che scelgono di indossare un apparecchio acustico o utilizzare un amplificatore da appartamento. Le tecnologie e il design si sono evoluti: gli apparecchi acustici sono sempre più efficienti e meno visibili, gli amplificatori portatili e le sveglie orologio sempre più semplici da usare anche da parte delle persone anziane.

Quando iniziare a occuparci dell’udito.

I problemi di udito sono in aumento a livello mondiale e nazionale. Nella sola Europa sono stimate circa 4 milioni di persone con danni acustici a causa dell’utilizzo scorretto delle cuffiette.

Le cause sono:

  • In età adulta: traumi causati dall’ascolto di musica a volume a eccessivo – soprattutto in
    cuffia – ma anche dallinquinamento acustico delle città.
  • In età infantile e giovane: problemi di udito congeniti presenti nei bambini già dai primi mesi di vita.

Prevenire e osservare è fondamentale:

  • Attenzione ai segnali di problemi di udito: parlarne immediatamente col proprio medico e farsi indirizzare ad uno specialista per capire il livello di danneggiamento del nostro udito.
  • Utilizzare gli apparecchi per l’ascolto della musica in modo corretto.

Amplificatori domestici: ascoltare in libertà.

Sono oggi davvero molte le soluzioni per sentire bene e non sentirsi esclusi dai discorsi e dalla vita comune.

Possiamo scegliere gli ausili più adatti alla nostra necessità e senza timore che siano complicati o imbarazzanti da usare, come:

Apparecchi acustici: efficienti ed economici.

La libertà di sentire è impagabile e oggi numerosi ausili ce la permettono. I prodotti acustici sono oggi efficaci, disponibili in modelli diversi e personalizzabili.

  • Non Fischiano – Oggi è raro che un apparecchio acustico fischi perché le tecnologie di costruzione hanno praticamente eliminato il problema.
  • Sono stabili e non cadono – il design migliorato li rende comodi anche per chi porta gli occhiali.
  • Non sono brutti né enormi – Le dimensioni si sono ridotte e i materiali hanno colori quasi invisibili.
  • Si possono usare per telefonare e guardare la TV – Permettono infatti di ascoltare bene le conversazioni e godersi i programmi TV
  • Non danno fastidio né sono dolorosi – proprio perché le dimensioni si sono ridotte, oggi gli apparecchi acustici sono poco invasivi e confortevoli.
  • Sono economici – I prezzi si sono abbassati moltissimo e sono disponibili apparecchi acustici economici.